ParcheggiCSU184 300x225

Le liste di attesa per i contrassegni gialli sono passate dal 35,4% di ottobre al 4,6% di inizio anno, un risultato raggiunto in tempi brevi grazie alla nuova piattaforma online che gestisce posti disponibili e richieste.

CSU si occupa dell’assegnazione dei posti auto dedicati ai residenti: strisce blu (abbonamenti agevolati) e strisce gialle (posti riservati). La domanda supera l’offerta in centro città soprattutto per quanto riguarda i contrassegni gialli. Il 12 ottobre si è svolto il sorteggio per l’assegnazione dei pass: 600 le richieste pervenute per 388 posti assegnabili, 212 le domande rimaste inevase che rappresentavano il 35,4% del totale. Al primo di gennaio permangono in lista d’attesa 28 richieste, il 4,6% del totale.

Un risultato ottimizzato grazie alla piattaforma https://pass.brav.it/como/frontoffice che permette ai cittadini di gestire direttamente la propria situazione. Attraverso l’area personale è possibile scegliere quale posto auto confermare, un residente può inoltrare più di una richiesta per più zone, e nel momento in cui una domanda viene cancellata il posto è automaticamente assegnato al primo degli esclusi. Anche il pagamento online ha snellito la tempistica annullando i tempi di attesa per l’accreditamento delle somme che fino all’anno scorso erano saldate con bollettino.

Il nuovo sistema e la modifica dei termini previsti dal nuovo Regolamento, anticipati da dicembre a ottobre per la presentazione delle domande e dal 31 dicembre al 15 novembre per il pagamento, hanno permesso di risparmiare settimane di incertezze da parte di chi vive in città e non possiede un posto auto privato, dando anche la possibilità alle persone di avere più tempo per organizzarsi con soluzioni alternative – afferma il direttore generale di CSU Angelo Pozzoni – Puntiamo a questo tipo di soluzioni informatizzate anche per altri servizi senza fare mai mancare il rapporto di assistenza all’utenza con il front desk”.

Attualmente risultano in lista d’attesa: 28 richieste per i posti gialli e 21 per i posti blu, in molti casi si tratta di residenti che hanno già ricevuto un pass e hanno fatto domanda per un secondo spazio. In merito agli stalli blu, alla data del sorteggio la lista d’attesa era pari a zero: 983 domande per 1008 posti assegnabili, dal 12 ottobre sono pervenute ulteriori 543 richieste da parte di 350 persone. Di queste 21 sono oggi in attesa.

Anche la dematerializzazione del contrassegno ha permesso di velocizzare ulteriormente la procedura, non è più necessario recarsi presso gli uffici di CSU a ritirare il pass cartaceo, gli ausiliari controllano la regolarità della sosta tramite la scansione delle targhe.